Home Senza categoria PINARELLO: VIENI A SCOPRIRE LA NUOVA DOGMA F

PINARELLO: VIENI A SCOPRIRE LA NUOVA DOGMA F

GLI ULTIMI
SARANNO I PRIMI

NON SIAMO FATTI PER COMPETERE,
SIAMO NATI PER VINCERE

Pinarello nasce dall’intuizione di un uomo e dalla sua irriducibile passione per la corsa. Noto come ciclista per aver vinto la Maglia Nera* al Giro d’Italia, la fama dei suoi telai trascende i limiti del Giovanni Pinarello atleta, rendendo il suo nome sinonimo di vittoria, esempio antonomastico di Maglia Rosa e di Maglia Gialla, unico stendardo dei più grandi campioni del ciclismo.

Alcuni dei più celebri ed iconici momenti della storia del ciclismo sono indissolubilmente legati ad una bici che porta il suo nome, rendendo oggi Pinarello epitome massima di successo: sempre in testa mentre gli altri, inevitabilmente, seguono. 

Partendo da una piccola bottega a Treviso, Giovanni giunse in breve tempo a concretizzare ciò che gli altri ritenevano impossibile: cambiare per sempre il mondo del ciclismo.Un unico, semplice obiettivo: realizzare le bici migliori del mondo. Settant’anni dopo, Fausto Pinarello continua la tradizione di famiglia, rendendo omaggio all’eredità paterna nell’unico modo che Pinarello conosce: la vittoria.

CICLI PINARELLO

DALLE PIÙ UMILI RADICI,
FIORISCE LA GRANDEZZA

Cicli Pinarello nasce ufficialmente nel 1952, ma per comprendere a fondo la vera storia che si cela dietro al mito, è necessario tornare indietro di altri 30 anni.

VIENI A SCOPRIRE LA NUOVA DOGMA F CON IL GRUPPO DURA-ACE A 12V.

E non solo! Ti aspettiamo per mostrartele e prenotarle

THE ART OF BALANCE

Sette degli ultimi 10 Tour de France sono stati vinti in sella ad una DOGMA e la sua ultima evoluzione è pronta a continuare quell’eredità di successi. È il culmine di tutta la nostra abilità ed esperienza, un capolavoro di ingegneria che offre progressi in termini di maneggevolezza, comfort e aerodinamica. Il tutto racchiuso in un telaio che si esprime al meglio in salita, discesa o in uno sprint. Qualunque sia la strada, DOGMA F è sempre la bici giusta.

Share:

You may also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *